Halloween: le origini dei travestimenti

halloween-01.jpg

I costumi che vengono associati alla festa di Halloween, per lo meno in origine, rispettano una precisa simbologia.

Innanzitutto i colori più diffusi nei costumi sono l'arancione e il nero che simboleggiano la mietitura (legata al periodo della stagione dell'anno) e la morte, dato che la festa precede il giorno di Ognissanti e la festività dei defunti.

I costumi avevano in origine una funzione molto importante, ovvero quella di esorcizzare le proprie paure, quelle più recondite che alloggiano la loro origine molto lontano.

In un certo modo anche ai giorni nostri la simbologia domina la scelta dei costumi da indossare ad Halloween, anche per quanto riguarda i bambini: l'idea di girare per le case spaventando gli adulti diventa un pò il mettere in scena il ritorno dei morti, e gli adulti devono stare al gioco.

I costumi più legati alla tradizione quindi sono scheletri, streghe, zingari, diavoli e ogni specie di figura inquietante come ad esempio gli zombie, gli spiriti maligni o gli indovini.

Si tratta della notte degli stani incontri e quindi fanno da cornice all'abbigliamento anche i campanelli che creano l'atmosfera e le lanterne che distorcono ulteriormente le figure che sono già inquietanti e mostruose.

E' molto facile trovare dei costumi per halloween sia per adulti che per bambini anche nei negozi online, ma è altrettanto facile allestire autonomamente un vestito che possa essere adatto alla festa, modificando dei vestiti e puntando in particolare sul trucco del viso.

Adatto allo scopo può essere il trucco in cui la carnagione va resa molto chiara per richiamare la carnagione di morti, il trucco degli occhi con la matita nera può sottolineare l'aspetto lugubre; inoltre ci si può abbigliare scegliendo vestiti scuri e strappati, associando magari un cappello a tesa larga e una parrucca dai lunghi capelli neri ingarbugliati per impersonare una strega, oppure truccare la pelle con una carnagione bianchissima e dipingere la bocca di rosso che cola per richiamare l'idea del sangue se il vostro soggetto prediletto è un vampiro.

Esiste comunque una grande varietà di costumi in commercio di cui usufruire o ai quali ispirarsi.